Doposcuola

Sono circa settanta bambini e ragazzi, appartenenti a famiglie per la maggior parte di origine straniera, che per motivi socio-economici, culturali, linguistici hanno difficoltà a seguirli nello studio, nei rapporti con gli insegnanti e le istituzioni. Troppo spesso i ragazzi escono dalla scuola con la licenza media senza una competenza linguistica minima, senza saper far di conto. Li aspetta un lavoro dequalificato o la disoccupazione.

Dal 1990 lavoriamo per l’affermazione del diritto allo studio, al fine di prevenire l’abbandono scolastico, promuove la cultura della solidarietà, l’integrazione, lo sviluppo della persona sotto diversi aspetti (fisico, psicologico, relazionale). Il Doposcuola ha l’obiettivo specifico di aiutare i bambini e i ragazzi ad acquisire e consolidare una sufficiente istruzione di base e metodi di conoscenza della realtà, responsabilizza i ragazzi e le famiglie rispetto al rapporto con la scuola, vuole fornire strumenti culturali utili per difendersi dalla violenza e all’esclusione.

 

Doposcuola elementari

diamo supporto didattico attraverso l’affiancamento nei compiti e nello studio, integrato e arricchito dalle esperienze di gioco libero e strutturato, i laboratori creativi, i percorsi educativi, le gite.

 

Doposcuola medie inferiori

incentrato sul sostegno nello studio – aiuto nei compiti, corsi di recupero, sostegno linguistico, rapporto costante con le scuole – e sull’affiancamento nel percorso di crescita dei ragazzi attraverso giochi in gruppo, attività extradidattica, uscite, laboratori artistici.

 

Doposcuola superiori

il lavoro sulla didattica è incentrato soprattutto sul metodo di studio. Si organizzano attività extradidattiche che possano aiutare i ragazzi a esplorare le proprie competenze e capacità, sviluppando il reciproco scambio di idee e conoscenze.